Fonte:www.larena.it

Vittorio Zambaldo

Il sindaco Tertulli: «Occorre capire che il suolo non è una questione privata che porta vantaggio a pochi ma una ragione di vita che interessa tutti»

http://big-balloon.nl/contact?wc-ajax=get_refreshed_fragments Le foto aeree dell´ingegner Arrigo Tagliaro scattate nell´arco di 20 anni, parlano più di tanti discorsi sul consumo di territorio e anche la Val d´Illasi, che per tanti versi è ancora un´isola quasi felice, deve mettersi nell´angolo per quanto riguarda cementificazione ed edificazione, almeno per la sua parte più meridionale.

Leggi tutto: Allarme per cemento e vigneti - «Così si stravolge il paesaggio»

opcje binarne strategia rsi sms opzioni binarie              

see forex canlı haber La Val d’Illasi e l’est veronese si interrogano

source La nostra vita e quella delle generazioni future dipendono dal rapporto con i beni comuni indispensabili per ogni forma di vita sulla terra. Per beni comuni intendiamo i quattro elementi naturali che compongono la struttura stessa del pianeta Terra: aria, acqua, fuoco, terra. Sono beni che abbiamo preso in prestito dalle generazioni future. Sono valori e beni che appartengono a tutti: devono essere al di là delle appartenenze politiche e delle ideologie, perché interessano la vita delle persone, i loro diritti fondamentali e non devono essere condizionati dai confini geografici. È nostra responsabilità tutelarli e salvaguardarli.

forex cambi tempo reale Aria, acqua e salute del pianeta, i beni comuni per eccellenza, sono patrimonio dell’umanità intera.

http://mieto.fi/?loask=opzioni-binarie-europroftrader&54e=9d go IL TERRITORIO, BENE COMUNE dove c'era l'erba ora c'è... il cemento
martedì 6 novembre alle ore 20,30 presso la sala parrocchiale di Illasi (VR)

ne parliamo assieme a Domenico Finiguerra, ex sindaco del comune di Cassinetta di Lugagnano (MI)
autore del progetto “Stop al consumo del territorio”

Leggi tutto: La tutela del bene comune a garanzia del futuro