get link see url Shiva vive in India, nella città di Karur, nello stato del Tamil Nadu. La città si trova al centro di una regione a forte vocazione tessile, per la cui economia IKEA è molto importante. Il 25% di tutta la sua lavorazione tessile finisce infatti sugli scaffali IKEA. Shiva ha trent’anni, lavora 6 giorni  alla settimana per 12 ore al giorno. Guadagna 2300 rupie (circa 40 euro) al mese, ma ne spende 500 soltanto per andare al lavoro in autobus. Con il suo stipendio vivono in tre: lei, suo figlio e l’anziana mamma. La loro casa misura 45 metri quadrati, due stanze: due giacigli, due bauli, niente arredo, si cucina direttamente sul fuoco: zuppa e soprattutto riso col sugo, carne sì e no una volta alla settimana.

Leggi tutto: IKEA e il falegname Vincenzo

watch http://weki.com.np/?timer=sito-per-giocare-in-borsa&4cd=cb IL MERCATO FINANZIARIO
http://unikeld.nu/?ioweo=metatrader-4-opzioni-binarie&dfc=bf E I SUOI 10 COMANDAMENTI
1. Io sono il Mercato Finanziario, l’Assoluto: non avrai sulla terra altro potere al di fuori di me. Chi tocca me tutte le gioie vivrà, tutte le ricchezze toccherà.
2. Invoca in ogni momento la mia presenza: io rappresento la Luce del tuo futuro.
3. Rispetta sempre il Parlamento eletto dal popolo e il governo nominato dallo spread: sono i garanti del tuo benessere e della pace sociale.
4. Venera il banchiere: è il mio prediletto figliolo. Egli saprà sempre indicarti la strada del bene e della salvezza.
5. Ricorda sempre che la democrazia è illusione e sperpero di risorse. A te il dovere di votarla; a me il diritto di governarla.
6. Pronuncia sempre il mio nome con l’amore e la riverenza che t’insegnano gli economisti.
7. Rispetta e diffondi la sacralità delle leggi delle aspettative razionali: danno e perpetuano di me l’immagine del buon padre di famiglia sempre ordinato ed equilibrato.
8. Onora la festività: trepidante aspetta il giorno successivo, quando, allo spuntar del sole, preceduto dagli infallibili annunci delle agenzie di rating, con la sorella Borsa apro le transazioni.
9. Non uccidere: non ne hai bisogno. Ci penso io ad annientare quelli che ritengo i tuoi nemici.
10. Vai sempre alla conquista della roba degli altri: ci penso io ad aiutarti legalmente con i miei deregolamentati movimenti speculativi.

simulatore operazioni binarie Le tavole dei 10 Comandamenti del Mercato finanziario sono state consegnate alla vigilia della fase implosiva dell’UE, per diffondere tra gli umani lo splendore e la potenza del dio Mercato Finanziario.

http://www.swazilandforum.com/?n=trading-system-gratuiti trading system gratuiti Sono state consegnate per la diffusione a Giuseppe Alvaro, scelto tra coloro i quali ritengono, con erronea, caparbia e superba presunzione, che i mercati, soprattutto quelli finanziari, debbano con urgenza e priorità assoluta essere regolamentati perché, unitamente alla mancanza in Europa di una Banca Centrale prestatrice di ultima istanza, sono da ritenere i soli responsabili della crisi che stiamo vivendo. E che sta investendo l’intero sistema economico sociale del mondo occidentale. Forse, in termini irreversibili.

http://azortin.pl/?rtysa=opcje-binarne-bdswiss-opinie&424=e7  

http://varisportsclub.com/?biud=metodo-infallibile-opzioni-binarie-60-secondi&718=36 Giornata del non acquisto 2012 Bloccare i vostri portafogli e portamonete, tagliare le carte di credito e scaricare l'amore della tua vita - shopping.

Sabato 24 novembre 2012 è la giornata del NON ACQUISTO. E' un giorno in cui sfidare te stesso, la tua famiglia e gli amici a passare fuori dai negozi ed entrare in sintonia con la vita. Le regole sono semplici, per 24 ore ci si disintossica dal comperare e chiunque può partecipare, a condizione che trascorrera una giornata senza spendere!

Tutto quello che compriamo ha un impatto sull'ambiente, la Giornata del Non acquisto mette in luce le conseguenze ambientali ed etiche del consumismo. I paesi cosiddetti sviluppati - solo il 20% della popolazione mondiale consumano oltre l'80% delle risorse naturali della terra, provocando un livello sproporzionato di danno ambientale, e una distribuzione iniqua della ricchezza.

Leggi tutto: Giornata del non acquisto 2012